UN MEETING CHE PROFUMA DI OLIMPIADI

Il Città di Padova si svolgerà domenica 31 agosto allo Stadio Euganeo, in notturna. Antipasto sabato al Colbachini con il disco maschile. Già annunciati tre big azzurri: Martinez, Rosa e Riparelli. Presentato il nuovo sito www.atleticamondiale.it

UN MEETING CHE PROFUMA DI OLIMPIADI04/08/2008
E’ già stata confermata la presenza di tre big azzurri. Ma tanti altri fuoriclasse dell’atletica leggera internazionale si aggiungeranno dopo i Giochi di Pechino, alcuni con al collo una medaglia a cinque cerchi. La ventiduesima del Meeting Città di Padova-Trofeo Banca Antonveneta, in cartellone domenica 31 agosto alle 19.30 allo Stadio Euganeo, può essere letta, in fondo, come una prosecuzione delle Olimpiadi.

«Di sicuro in pedana ci saranno la primatista italiana del salto triplo Magdelìn Martinez, prima nostra atleta a gareggiare ai Giochi; il nome nuovo della velocità azzurra Jacques Riparelli e la primatista nazionale del getto del peso Chiara Rosa – ha annunciato Federico de’ Stefani, numero uno di Assindustria Sport, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta ieri mattina a Palazzo Moroni, presenti anche il vicesindaco Claudio Sinigaglia, i presidenti del Coni regionale Gianfranco Bardelle e provinciale Dino Ponchio e l’amministratore delegato di Antonveneta-Monte dei Paschi Giuseppe Menzi.

«Il resto del cast potremo renderlo noto solo dopo le Olimpiadi, perché adesso i campioni dell’atletica mondiale sono concentrati sull’appuntamento cinese. La data scelta per questa edizione, posta tra i meeting di Zurigo e di Losanna, è però ideale per garantire un livello altissimo. Anche quest’anno, poi, in accordo con l’amministrazione abbiamo scelto di lasciare l’ingresso gratuito alla serata: lo facciamo perché vogliamo avvicinare al nostro sport quanta più gente possibile» ha continuato de’ Stefani, ricordando come «il Città di Padova sia il più importante meeting presente nel circuito dell’European Athletic Association e il secondo in Italia per numero di spettatori dopo il Golden Gala».

La manifestazione sarà anticipata, sabato 30 agosto, dal consueto prologo allo stadio Colbachini, dedicato al lancio del disco maschile. «Proprio quel giorno, alle 17.30, mezzora prima della gara, inaugureremo l’impianto – ha spiegato Sinigaglia – Dopo i lavori su pista e pedane è infatti stato completato anche l’intervento sulle tribune. Il tempio dell’atletica veneta viene dunque restituito alla città. E’ un’ulteriore testimonianza di quanto il Comune creda in questo meraviglioso sport». Il «nuovo» Colbachini potrà contenere 2.000 spettatori, tanti, ma meno di quanti ne possa richiamare l’impianto di via Nereo Rocco. «Ed è per questo – ha aggiunto il vicesindaco – che abbiamo scelto di ospitare questa ventiduesima edizione all’Euganeo».

Nel corso dell’incontro è stato presentato anche il nuovo sito internet legato alla rassegna. E’ www.atleticamondiale.it, un sito moderno, ricco di informazioni e semplice da consultare. Qui si potrà trovare tutto quello che serve sapere sul Meeting: le news, il programma orario, i risultati, i record, il racconto di quanto è accaduto nelle ventuno edizioni passate e tutte le foto più belle scattate dal 1987 ad oggi.


Nella foto de’ Stefani, Sinigaglia e Bardelle

| xhtml 1.0 valid | paesi.com | Visita n. 710203